Ricette di Natale, fine anno, cenone di San Silvestro e Capodanno

Panettone fatto in casa


dessert

Preparazione  INGREDIENTI per 8 persone

1,250 kg di farina
400 grammi di burro fresco
350 grammi di zucchero semolato
mezzo bicchiere di latte
200 grammi di uva sultanina
250 grammi di lievito di pane (detto anche "pasta madre")
50 grammi di arancia
limone e cedro canditi a piccoli cubetti
10 dieci tuorli
3 uova intere.

Preparazione   PREPARAZIONE

Disporre il lievito di pane in un panno con abbondante farina e lasciare a lievitare fino a che non avrÓ raggiunto almeno il doppio delle sue dimensioni originali. Il luogo dove avverrÓ la lievitazione deve essere asciutto e privo di luce. In linea di massima, la lievitazione dovrebbe durare 2 ore, ma occorre controllare di persona per verificare la consistenza ed il volume dell'impasto.
Successivamente, preparare su un tagliere di legno un monticello costituito da 200 grammi di farina ed unirvi il lievito di pane e 2 bicchieri di acqua tiepida. Quindi, impastare vigorosamente e con regolaritÓ per non meno di 10 minuti, fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Dopo aver creato il primo panetto, metterlo a riposare in un recipiente infarinato, coprendolo con un tovagliolo per circa 3 ore. Trascorsi i 3 minuti, collocare lo stesso panetto lievitato al centro del tagliere, assieme a 200 grammi di farina.
Per amalgamare i due elementi, utilizzare il latte versandolo gradatamente sull'impasto. Il risultato dell'impasto deve essere omogeneo e liscio. Metterlo nuovamente a riposare nel recipiente infarinato per 2 ore.
Nell'attesa, preparare il condimento del dolce, versando in una terrina l'uva sultanina (precedentemente ammorbidita in acqua calda) e i dadini di frutta candita.
A parte, sciogliere il burro e tenerlo in stato liquido in un piatto a portata di mano. In un altro tegame sciogliere lo zucchero unito ad acqua, in modo da formare uno sciroppo tipo melassa. Poi, a questo uniamo sia i tuorli che le uova intere.
A questo punto, si avranno tutti gli ingredienti disponbili. Versare, quindi, il rimanente della farina (850 grammi) sul tagliere, aggiungendo anche un pizzico di sale. Sopra alla farina, inserire la pasta lievitata; per amalgamarla alla farina, impiegare questa volta il burro fuso.
Va tenuto presente che sono previste 3 fasi di lievitazione, in ognuna delle quali si usa un diverso amalgamante: nel primo caso Ŕ l'acqua, nel secondo Ŕ il latte, nel terzo Ŕ il burro fuso.
Impastare per la terza volta con molto vigore per circa 20 minuti e aggiungere lo sciroppo di acqua, uova e zucchero che va versato gradatamente gradualmente nell'impasto.
Se tutto Ŕ stato fatto bene, si avrÓ pasta compatta e omogenea, a cui andranno aggiunti uva passa e canditi. Quindi, spennellare l'impasto di burro e riporre a riposare in una bacinella infarinata per non meno di 10 ore, sempre in luogo asciutto e secco.
La lievitazione avrÓ raggiunto il suo stadio di completezza quando il volume sarÓ raddoppiato.
Al termine, collocare il tutto in un forno grande e cuocere a 220 gradi con ulteriore burro spalmato sulla superficie del panettone. Tenere sempre d'occhio la crosta ed evitare che si bruci, diminuendo eventualmente la temperatura di cottura che varia in base al tipo di forno utilizzato.